L’AUTOVELOX: UN AFFARE

Raccordo tangenziale di Torino, tre corsie più la corsia di sosta (potrebbe atterrare un Jumbo). Limite massimo 70 km. ora; in prossimità di una curva, il limite diventa 50 per poi diventare 90 km. orari. Schizzofrenico d’altronde come questo paese. Bene, mesi di maggio, percorro questo tratto alla incredibile velocità di 80 km., mi dico: insomma sono uno che in … Continua a leggere

UN UOMO PERBENE

In questo mondo fatto di ladri, di sibille, di oracoli, di tuttofare, di politici arrambanti e corrotti, di persone pronte a tutte le risposte, di sociologi che godono a parlare di omicidi, di salotti dove ognuno fa la gara a chi le spara più grosse, di magistrati che piangono e di magistrati che scrivono libri, di presentatori televisivi che sembrano … Continua a leggere

MASTELLA SI DIMETTE

Ulti’mora delle 10,50: Mastella sarebbe andato da Prodi per dimettersi. Anzi, forse no. Il suo partito smentisce (come dire è vero, vediamo se Prodi ci da qualcosa…). Insomma, l’ultima puntata della telenovela Mastelliana, riserva ancora delle sorprese. Le sue dimissioni sarebbero irrevocabili, almeno che…………..De Magistris non dica che non c’è l’ha con lui………, almeno che Napolitiano gli dia un bacio………., … Continua a leggere

IL SESSO DEGLI ANGELI DEI POLITICI

Chi si ricorda, dei Re di Bisanzio che mentre la città era assediata, messa a ferro e fuoco, loro parlavano del sesso degli angeli? – Beh, mi sembra il caso nostro. Cioè, i nostri politici si scannano a vicenda su quanti senatori hanno, sulle maggiornaze variabili, su come aumentrsi lo stipendio e fesserie del genere, mentre il popolo, cioè noi … Continua a leggere

IL SUICIDIO DI UN UOMO PER BENE

Ieri a Tolentino, un padre di famiglia, operaio, si è impiccato perchè non riusciva più a pagare il mutuo e come a far “sopravvivere“, la famiglia, con l’aggravante del licenziamento della moglie. Bene: due righe in quinta pagina, la notizia data dai telegiornali, l’intervista ai colleghi di lavoro, ai parenti, ai sociologi sempre pronti con le risposte, ai psicologi, e così … Continua a leggere

QUELLI CHE…………

Quelli che…….non parlano di politica perchè dicono che la politica è una cosa sporca….. Quelli che……votano scheda bianca, per non sporcarsi le mani…. Quelli che……è una vita che lavorano, e non sanno che cacchio stanno facendo…. Quelli che……buongiorno onorevole eccellenza….e si inchinano….. Quelli che……la mafia? Non la conosco….. Quelli che……l’ospedale adesso funziona. Eh beh, prima non funzionava e gli ammalati…. … Continua a leggere

LA GUERRA DI WALTER

Roma 16 Ottobre 2007. Dichiarazione di Walter Veltroni: Nei prossimi giorni non parteciperò ad alcuna trasmissione televisiva». Lo ha precisato il neosegretario del Partito Democratico, Walter Veltroni, aprendo la sua prima conferenza stampa da leader della nuova forza politica, «la prima in Europa – ha sottolineato il sindaco di Roma – ad essere nato da una spinta dal basso». Veltroni … Continua a leggere

E’ NATO UN NUOVO PARTITO (vecchio) E UNA NUOVA STELLA (morta): VELTRONI

E’ ufficiale: Walter Veltroni è il nuovo segretario del nuovo partito democratico. Oddio, non stavo più nella pelle, non dormivo la notte per questa nuova nascita, non mangiavo più perchè ero preso dallo sconforto che non c’è la fecesse. Insomma, è nato un nuovo partito e un nuovo uomo politico, in Italia. Ora dico io: ma è mai possibile prendere in … Continua a leggere

C’ERA UNA VOLTA……(e adesso c’è ancora..)

C’era una volta, tanto tanto tempo fa, affacciato in un mare che sembrava una pozzanghera, tale era dal marciume che ci buttavano dentro, un “bel paese”. Questo paese che si chiamava “Repubblica delle Banane” era governato e mal governato da una compagnia teatrale “stabile” di commedianti e comici, alcuni dei quali anche molto bravi in quanto figli, nipoti, cugini, pronipoti, … Continua a leggere

I MIEI ANNI 70′

A guardare bene, i miei anni 70′ erano più gai, più esaltanti e felici, erano anni di laboratorio e inventiva, i giovani cercavano ideali su cui fondare la nuova generazione, il lavoro nobilitava anche con le manifestazioni di piazza, dove capitava di scontrarsi con le forze conservatrici, la lotta di classe era veramente lotta di classe e a volte andava … Continua a leggere